Niu NQi GT, lo scooter elettrico sempre connesso che va a 70 all’ora

Product Launch N-GT

Jan 7, 2020

From: https://www.wired.it/attualita/2018/06/19/scooter-niu-n-gt/


Tanto entusiasmo e mentalità da startup per il brand cinese Niu che dal 2015 a oggi si è guadagnato un posto di rilevo nel mondo della mobilità elettrica  grazie ad oltre 380.000 scooter venduti in 27 paesi. La novità con cui l’azienda prova a fare un ulteriore salto in avanti si chiama NQi GT ed è stata svelata a Parigi. Disponibile da subito in pre ordine e nei negozi da gennaio 2019, il nuovo modello è in grado di raggiungere i 70 km/h, velocità non da poco per i mezzi su due ruote a batteria. Come nella migliore tradizione della Silicon Valley, mentalità a cui l’azienda s’ispira deliberatamente, l’NQi GT è realizzato con partner come Bosch, Panasonic e Vodafone. “Noi ci sentiamo sia un mobility company, sia un’azienda di tecnologia” spiega Token Hu, co-fondatore di Niu, “riusciamo ad applicare a un contesto concreto di mobilità le soluzioni tech sviluppate da altri”.

Il motore elettrico Bosch da 3.000 W dell’NQi GT è dotato di tre modalità di funzionamento (compresa la Sport per chi ama una guida più grintosa) facilmente gestibili grazie a un pulsante posizionato sul manubrio a portata di pollice.

Lo scooter vanta due batterie rimovibili ricaricabili in tre ore e mezza che assicurano un’autonomia superiore ai 100 chilometri, oltre ad un ampio display a colori.


Il design ha linee geometriche e un eleganza spartana, la grossa novità è invece la sim Vodafone integrata e prepagata che associata ad un antenna gps e una decina di altri sensori è utile per la diagnostica e per una serie di servizi tramite app.

Rilevanza pratica a parte, con questo modello i Big Data entrano a far parte del mondo delle due ruote elettriche: tramite una piattaforma cloud ogni movimento è tracciato e registrato, in cambio l’utente può controllare i chilometri percorsi, lo stato della batteria, la diagnostica e contattare il centro assistenza. Questa soluzione si porta appresso un sostanziale addio alla privacy anche per la mobilità, “abbiamo fatto in modo che ogni impostazione riguardo alla privacy sia gestibile dal cliente tramite app, anche la disattivazione dell’antenna Gps”, racconta Token.


I fari sono a Led ed è presente un sistema di recupero dell’energia durante la frenata, i freni in dotazione utilizzano la tecnologia Cbs e non Abs, uno standard a cui l’utente italiano è ormai abituato. L’NQi GT appare più solido e scattante dei concorrenti elettrici in circolazione, pronto a smontare gli stereotipi su questo tipo di mezzi di trasporto, anche se avendolo provato in circostanze limitate la nostra è solo una prima impressione.

Il modello ha un ottimo spunto e si rivela adatto anche a chi durante il giorno copre distanze lunghe, dalla periferia alla città o in centri urbani molto grossi. Da approfondire meglio l’efficacia effettiva dei freni (che a questo primo impatto non ci è sembrata ideale) e un calo di potenza quando la ruota posteriore perde aderenza.


L’altra novità, l’MQi+ è la versione riprogettata della MQi-Series, il fratello minore dell’NQi GT, molto più maneggevole, alimentato da una batteria da 48V e mosso da un motore elettrico Bosch da 1200W che permette di raggiungere una velocità massima di 45 km/h. Anche in questo caso l’autonomia garantita è di oltre 100 km.

A fronte di uno scooter elettrico veramente efficace, con una struttura solida e un raggio d’azione in grado di coprire buona parte delle esigenze, il prezzo (soprattutto in Italia dove non esistono incentivi governativi per questo tipo di mobilità) rischia di diventare altino: 4.499 euro per l’NQi GT (3.999 euro in promozione per la prevendita) e 2.599 euro per l’MQi+ (€2.299 euro in prevendita).